Dieta e salute

STRUMENTI DA CUCINA

  ||  

TIPI DI COTTURA

  ||  

INGREDIENTI

  ||  

TRUCCHI E CONSIGLI

  ||  

FESTE E CENE

  ||  

DIETA E SALUTE

  ||  

CREA E RICICLA

  ||  

LA DISPENSA

Richiede iOS 5.0 o versioni successive Cibi e bevande https://itunes.apple.com/it/app/ricette-last-minute/id553199539?mt=8

Una lista di varianti per i pranzi dei giorni dispari. Tante idee con link alla ricetta e consigli utilissimi per non sbagliare e dimagrire con gusto.

Varia il pranzo per pimagrire 10 kg in un mese I pasti principali (colazione, pranzo e cena) devono essere più sostanziosi di quelli secondari (merenda e spuntino) ma soprattutto non devono ripetersi nel tempo per quanto riguarda colori, odori, sapori ed elementi nutritivi.

Per riuscire a raggiungere questo importante obiettivo, bisogna lavorare con la fantasia e la creatività. Infatti gli stessi ingredienti possono portare a diversi risultati, ancor meglio se si attuano piccole variazioni aggiungendo (o meglio, sostituendo) parte degli ingredienti o modificando le modalità di cottura. Ad esempio, con una zucchina, 2 pomodori e della pasta si può preparare:

  • Pasta alla norma (con zucchine cotte su piastra)
  • Barchette di zucchine con pasta al pomodoro
  • Pasta infornata con contorno di zucchine grigliate
  • Pasta lessata in acqua insieme alle zucchine con concassè di pomodoro
  • Pesto fresco di zucchina e pomodoro
  • e tantissime altri piatti

Secondo la DIETA PER PERDERE 10 KG IN UN MESE (leggi la dieta completa seguendo questo link), il pranzo si differenzia principalmente grazie all'alternarsi dei giorni PARI (martedì, giovedì, sabato /oppure/ da calendario giorno 2,4,6,8... ecc) e dei giorni DISPARI (lunedì, mercoledì, venerdì /oppure/ da calendario giorno 1,3,5,7...). Il sabato sera viene concessa una pizza leggera (una margherita con poco formaggio, olio a crudo e, se si desidera, verdure grigliate), mentre la domenica viene lasciata principalmente libera (uni giorno in cui ci si mette alla prova cercando di non esagerare con le porzioni).

Senza perderci troppo in numeri particolarmente precisi, pesiamo i nostri ingredienti (il "non misurare" troppo esercita l'occhio alle giuste porzioni) e iniziamo ad elencare delle possibili varianti per i nostri pranzi dei giorni dispari:

N.B. Nelle seguenti ricette sostituire il burro o la margarina con un filo di olio a crudo. Evitare quindi i soffritti!

Leggi altri articoli interessanti

PRIMO (da abbinare ad un secondo) nei pranzi dei giorni dispari (scegli tra:)

5 cereali con verdure
  • 60-70 g di pasta o riso con un passato di pomodoro o verdura (+ olio a crudo + 1 cucchiaino di parmigiano)
  • 60-70 g di riso basmati condito con un filo di olio + 1 cucchiaino di salsa di soia)
  • 60-70 g di riso in bianco con olio e limone
  • 60-70 g di farro in bianco con olio e prezzemolo
  • 60-70 g di pasta aglio, olio e peperoncino in versione light -> (lessa la pasta in acqua salata, scola e condisci con olio, aglio in polvere e peperoncino in polvere. Spadella per 3 minuti e termina con un filo d'olio.)


Pasta con patate, porro e piselli
  • 60-70 g di risotto con brodo vegetale -> RICETTA
  • 60 g di pasta con crema alla curcuma -> (lessa la pasta, scola e condisci con un cucchiaino di formaggio spalmabile e mezzo cucchiaino di curcuma)
  • 60 g di 5 cereali con verdure -> RICETTA
  • 2 pomodori ripieni di riso -> RICETTA
  • 60 g di insalata con riso, orzo e farro con poco formaggio -> RICETTA
  • 60-70 g di risotto zucca e arancia -> RICETTA
  • 60 g di risotto con radicchio (senza soffritto e con 1/4 di dado senza glutammato) -> RICETTA
  • 60 g di pasta al pesto (pesto fatto con poco olio, pochissima frutta secca e come formaggio 1 solo cucchiaino a porzione di parmigiano) -> RICETTA


Pasta con zucchine e salsa delicata di pomodori freschi
  • 60-70 g di pasta con cime di rapa + 1 cucchiaino di parmigiano ( salta il 2° passaggio, quindi evita il soffritto e l’acciuga) -> RICETTA
  • 60 g di farfalle con rucola e pomodorini (non soffriggere, usa l'acqua di cottura della pasta) -> RICETTA
  • 60-70 g di pasta con crema di zucca (ometti la panna) -> RICETTA
  • 60 g con pomodoro crudo e (poca) ricotta salata -> RICETTA
  • 60 g di spaghetti con zucchine e salsa delicata di pomodori (senza soffritto e senza burro) -> RICETTA
  • 50 g di pasta con patate e fagiolino -> RICETTA
  • 50 g di pasta con patate, porro e piselli -> RICETTA
Pasta con crema di carote
  • 60 g di pasta con avocado e peperoni (evita il soffritto) -> RICETTA
  • 60-70 g di cous cous alla mediterranea (dimezza il formaggio e aggiungi una zucchina grigliata a cubetti)-> RICETTA
  • 60 g di orecchiette light con cavolfiori, broccoli e zucchine -> RICETTA
  • 60 g di pennette con crema di carote, zesta d'arancia e menta (evita il soffritto e sostituisci la panna con un cucchiaino di formaggio light spalmabile) -> RICETTA


NOTA BENE:
  • EVITA cibi raffinati come pane e pasta preparati con la farina 00, il riso bianco e lo zucchero semolato. Prediligi i cibi integrali e varia i tipi di cereali durante la settimana.
  • Non fare uso di grassi saturi, evita burro o margarina, utilizza olio extravergine di oliva buono e sano e, se possibile, evita di friggere o soffriggere ogni cosa.
  • Diminuisci il consumo di sale e gusta i cibi con il loro sapore originale e sano.
  • Ricorda che il dado o il brodo granulare in commercio è un concentrato del peggior veleno (il glutammato). Prepara il brodo in casa oppure, se la ricetta lo consente, utilizza acqua di cottura.

Commenti