Tipi di cottura

STRUMENTI DA CUCINA

  ||  

TIPI DI COTTURA

  ||  

INGREDIENTI

  ||  

TRUCCHI E CONSIGLI

  ||  

FESTE E CENE

  ||  

DIETA E SALUTE

  ||  

CREA E RICICLA

  ||  

LA DISPENSA

Richiede iOS 5.0 o versioni successive Cibi e bevande https://itunes.apple.com/it/app/ricette-last-minute/id553199539?mt=8

I forni a microonde attualmente in commercio permettono non solo di riscaldare le pietanze, ma di preparare anche le ricette più complesse grazie alla funzione grill o a quella combinata.

forno a microonde

COME FUNZIONA IL MICROONDE

Il forno a microonde è uno degli elettrodomestici più utilizzati nelle cucine, in quanto strumento di facile utilizzo, veloce e versatile. E' possibile infatti, variando i tempi e utilizzando appositi contenitori e teglie, cucinare svariati tipi di alimenti dall'antipasto al dolce. Consente inoltre di scongelare alimenti surgelati e riscaldare piatti freddi senza necessità di preriscaldamento.

Al contrario di un classico forno, il calore di questo apparecchio è dato da onde elettromagnetiche capaci di riscaldare l'alimento in breve tempo, procedendo dall'interno verso l'esterno.

Spiegato con maggiore precisione, le microonde cuociono prima le parti più umide e si presuppone che il centro di un alimento preservi un'umidità maggiore rispetto all'esterno. Questo verso del calore non viene rispettato in tutti i casi. Ad esempio se viene riscaldata una pizzetta surgelata in forno a microonde, il centro della pizzetta tenderà ad essere molto più freddo rispetto al bordo una volta trascorso il tempo necessario al riscaldamento (spesso rimane addirittura congelato rispetto ai bordi caldi).
Nello specifico, la cottura avviene per mezzo dell'"agitazione" prodotta dalle onde sulle molecole di acqua presenti negli alimenti, questo permette efficacia, velocità e un conseguente risparmio energetico. I consumi elettrici, infatti, sono minori di circa il 70% rispetto ad un forno tradizionale.



Questo tecnologico funzionamento, farebbe pensare ad una pericolosità dell'apparecchio con conseguente generazione di radiazioni nocive all'organismo. Le teorie sono tante, ma nessuno studio scientifico ufficiale è mai uscito a proposito. Consigliamo comunque di mantenere una distanza dall'apparecchio in funzione per evitare fughe di onde (causate magari dall'apparecchio vecchio e malfunzionante, infatti un buon apparecchio dovrebbe essere un'ottima gabbia di Faraday metallica protetta e sicura).


COME SI CUCINA AL MICROONDE

Affinchè si ottenga un ottimo risultato culinario senza danni a cose e persone, il forno deve funzionare alla perfezione. per constatare il suo stato di salute, è necessario effettuare un semplice test: mettere un contenitore nel microonde con un bicchiere d'acqua, azionando per un minuto alla massima potenza. Se il contenitore è caldo vuol dire che ha assorbito le onde e non è quindi adatto, se invece è freddo, potrà essere tranquillamente usato perché trasparente alle onde elettromagnetiche.


IMPORTANTI REGOLE PER CUOCERE AL MICROONDE

A causa del suo funzionamento elettromagnetico, è necessario memorizzare delle regole base:

  • Non far funzionare il Microonde a vuoto.
  • Non cuocere mai alimenti in recipienti di metallo (o con guarnizioni in metallo).
  • I materiali consigliati per piatti, teglie e pirofile sono: vetro refrattario (da forno, porcellana, maiolica, pirex a arcopal, plastica specifica per microonde (no per la funzione grill), silicone, ceramica, tovaglioli di carta, carta forno. Legno, plastica o altri materiali più sensibili, meglio evitare di utilizzarli oppure tenerli per cotture brevi e con basse temperature.
  • Usare dei recipienti di forma rotonda invece di ovale, cosi gli alimenti cuociono uniformemente.
  • La porta del microonde può aprirsi in qualsiasi momento durante la cottura, poiché il suo funzionamento si interrompe automaticamente.
  • È importante che il cibo, i contenitori, i coperchi, non siano direttamente a contatto con le pareti del forno.
  • Togliere i coperchi ai contenitori prima di scaldare o cuocere gli alimenti, per non farli scoppiare o aprire o forare le buste di plastica degli alimenti sottovuoto (stessa regola vale per la cottura di un uovo, operazione da svolgere solo con l'ausilio del cuoci uovo da microonde).
  • Se si cuociono alimenti con diverse densità e volume, si devono posizionare i più piccoli nel centro del recipiente.
  • Per togliere gli odori, mettere 1 tazza con acqua e succo di limone durante 1' o 2' alla massima potenza
  • Quando si usano insieme le funzioni Micro e Grill (funzione Combinata), i recipienti più adatti sono quelli in vetro refrattario (da forno), e ricordare di non usare quelli in plastica.



FACILI OPERAZIONI BASE

Per pelare un pomodoro: passatelo prima per circa 30 secondi al microonde, la pelle verrà via più facilmente.


Per sciogliere il cioccolato: invece della tecnica a bagnomaria, sarà molto più veloce e semplice metterlo nel forno a microonde dopo averlo tagliato a quadretti. E' preferibile una temperatura medio-bassa (250W) fino a completo scioglimento.


Per seccare il pane: volete fare del pangrattato? Basta tagliarle il pane fresco a fette, disporle sopra un foglio di carta da cucina ed inserire il tutto nel forno a microonde.


Per riscaldare una porzione di pasta o riso: coprire e infornare a 700W per qualche minuto, mescolando 1-2 volte durante la cottura.


Per essiccare le erbe, come salvia e rosmarino: metterle nel microonde per 40 secondi alla massima potenza, verranno preservati profumi e sapori.


Per cuocere a vapore le verdure: mettere le verdure in un contenitore per microonde, aggiungere acqua in quantità giusta. Coprire il contenitore con della pellicola per alimenti (adatta alla cottura in microonde), applicare dei fori, poggiare la verdura ben tagliata sopra e azionare il forno.



DAL FORNO TRADIZIONALE AL MICROONDE

Come più volte ripetuto, la maggior parte delle ricette preparate in forno possono essere cucinate al microonde con una notevole riduzione dei tempi. Elencare tutte le possibili variazioni delle ricette sarebbe quasi impossibile, quindi vale la regola generale di mantenere le stesse temperature ma dimezzare i tempi, con l'accortezza di controllare a metà cottura. La pietanza non solo preserverà le proprietà nutritive, ma non sarà nemmeno necessario aggiungere condimenti ulteriori.


TEMPI E TEMPERATURE

RICETTA
COTTURA TRADIZIONALE
COTTURA AL MICROONDE

Quiche di verdure - Torta salata
45 minuti
13 minuti - Funzione Combinata
Pizza / Focaccia
25 minuti
12 minuti - Funzione Combinata
Polenta
1 ora
15 minuti - Microonde
Arrosto (1 Kg)
1 ora
25 minuti - Funzione Combinata
Pesce al sale (1 Kg)
40 minuti
15 minuti - Funzione Combinata
Orata al cartoccio (8 hg)
35 minuti
12 minuti - Microonde
Melanzane alla parmigiana
50 minuti
20 minuti - Microonde

Leggi altri articoli interessanti

Commenti