Primi
Risotto con gambi di carciofi
  • Difficoltà
    Difficolta'
    Molto Facile
  • Tempo di preparazione
    Preparazione
    10 minuti
  • Tempo di cottura
    Cottura
    30 minuti
  • Porzioni
    Porzioni
    2
  • Dimensione teglia
    Info Teglia
    Nessuna teglia
  • Ricetta dietetica
    Dietetico
    No
  • Ricetta vegana
    Vegano
    Si
  • Ricetta vegetariana
    Vegetariano
    Si
  • Senza uova
    Senza uova
    Si
  • Senza cottura
    Senza cottura
    No

Descrizione

Ricetta del risotto con gambi di carciofoLa verdura è un po' come il maiale: non si butta via niente! Anche con le parti più dure e meno gustose si può realizzare un brodino o una vellutata. Oggi però voglio parlarvi dei carciofi e di quei lunghi gambi che troppo spesso vengono buttati o addirittura nemmeno considerati durante la vendita.

I gambi si possono cuocere insieme ai carciofi in quasi tutte le preparazioni, ma non a tutti piacciono in quanto leggermente più amarostici e, soprattutto, pieni di filamenti. Cosa farne allora? Beh, noi abbiamo avuto un'idea fantastica: un risotto leggero, semplice, veloce e particolarmente delicato al palato. Approvato anche da chi non è attratto dall'intenso gusto del carciofo.

Una ricetta veloce da fare anche durante una breve pausa pranzo (esperienza sperimentata dalla sottoscritta) che non richiede abilità particolari. Per ripulire la parte più esterna dei gambi di carciofo è possibile utilizzare anche un buon pelapatate ma, attenzione alle mani, anche con il gambo tendono ad annerirsi. Per sicurezza usate i guanti ed immergete le rondelle in acqua e limone non appena le avrete tagliate!

Ingredienti

  • 170 g di riso per risotto
  • 5 gambi grandi di carciofo (da circa 10 cm)
  • 1 cipolla media
  • 1 cucchiaino abbondante di brodo granulare vegetale
  • 1 bicchiere di vino
  • Prezzemolo
  • Olio extravergine di oliva
  • Una noce di burro o margarina
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. Lava ed elimina la parte esterna dei gambi di carciofo ripulendoli per bene. Tagliali a rondelle e falli ammorbidire lessandoli in un wok ricoperti con abbondante acqua salata.
  2. Gambi di carciofo tagliati a rondelle Rondelle di gambi di carciofi pronte per essere bollite in acqua
  3. Quando le rondelle di gambo saranno morbide (fai una prova con la forchetta, se vengono facilmente infilzate, sono pronte), scolale conservando l'acqua insaporita.
  4. Nel wok vuoto versa la cipolla pulita e tagliata finemente. Soffriggi leggermente o, se preferisci, cuoci con un cucchiaio di liquido di cottura delle rondelle. Dopo 2 minuti circa, aggiungi le rondelle di gambo e continua la cottura.
  5. Alza il fuoco e aggiungi il riso, sfuma con il vino e ricopri il tutto con il liquido di cottura dei gambi di carciofi e tanti bicchieri di brodo fino a ricoprire abbondantemente il riso. Abbassa il fuoco e continua la cottura aggiustando di sale.
  6. A cottura ultimata manteca con una noce di burro e del prezzemolo tritato. Servi con una spolverata leggera di pepe e, se gradisci, del parmigiano grattugiato.
  7. Risotto mantecato con i gambi di carciofo ed una noce di burro

Valutazione attuale: 5 / 5

★★★★★