10 regole per fotografare il cibo

CAKE DESIGN

  |  

STRUMENTI DA CUCINA

  |  

TIPI DI COTTURA

  |  

INGREDIENTI

  |  

TRUCCHI E CONSIGLI

  |  

FESTE E CENE

  |  

DIETA E SALUTE

  |  

LA DISPENSA

Richiede iOS 5.0 o versioni successive Cibi e bevande https://itunes.apple.com/it/app/ricette-last-minute/id553199539?mt=8

Diventa fotografo food sul web e su instagram, fai "venire fame a chi guarda"!

Packeging di pizze da supermercato e ricetta Hai presente quando al supermercato prendi in mano un prodotto e decidi di comprarlo in base all'immagine stampata sulla confezione? Si chiama forza delle immagini, si chiama marketing, si chiama influenzare le menti in base a ciò che vede. Le foto dei prodotti in vendita devono essere luminose, affascinanti, sprigionare energia e colore, devono invogliare il cliente all’immediato acquisto. Più sono manipolate, artefatte e irreali, meno sono credibili. Se addirittura non ci sono immagini, il prodotto quasi sicuramente verrà scartato perchè "non so come verrà!". Nel packaging di questi cibi c'è sempre scritto "immagine a scopo illustrativo" oppure "L'immagine ha il solo scopo di presentare il prodotto" quindi facilmente capiamo che vi è un vero business atto a raggirare il cliente allo scopo di convincerlo all'acquisto.

Il nostro compito è simile in quanto alla base vi sono le stesse regole del food photography, ma più genuino in quanto lo scopo finale è quello di immortalare il reale risultato finale della ricetta. Noi non abbiamo bisogno di preparare delle crepe ma fotografare quelle preparate da uno chef, non dobbiamo "presentare un prodotto" ma mostrare "come viene" seguendo il procedimento descritto.

Non dobbiamo mentire, dobbiamo valorizzare la verità!

Per quanto riguarda le strumentazioni da utilizzare, i consigli sarebbero davvero tantissimi. L'ideale sarebbe utilizzare una fotocamera reflex o mirrorless con obiettivo intercambiabile o una focale intermedia, più vicina ad un teleobiettivo. Inoltre è consigliabile scattare in formato RAW in modo da avere quante più informazioni possibili in post produzione. Questo permetterà di concentrarsi solamente sulla composizione e l'inquadratura e rimandare ad un momento successivo la regolazione dell'esposizione o il bilanciamento del bianco, l'importante è non scattare una foto eccessivamente sovraesposta o sottoesposta. Ovviamente non tutti hanno la possibilità di avere una strumentazione adeguata e molti di voi si devono accontentare di fotografare con macchine compatte o, spero di no, smartphone ad alte prestazioni.

"L'importante non è la fotocamera, ma l'occhio." diceva il grande fotoreporter Alfred Eisenstaedt. Facciamo finta che sia vero, accontentiamoci di quello che abbiamo e proviamo a fare ottime foto seguendo queste semplici 10 regole.


OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE: Colpire l'utente, attrarlo, fargli desiderare di leggere e preparare quella pietanza. La ricetta deve sembrare BELLA e BUONA!


1 - TAKE IT EASY!

Non avere mai fretta! Anche se spesso quello che fotografi è lo stesso piatto da portare in tavola e tuo marito o i tuoi figli fremono per iniziare a mangiare, non stressarti. Per evitare litigi o malumori, quando prepari una pietanza, considera una porzione in più che sarà quella che impiatterai e fotograferai anche dopo aver terminato di pranzare, con calma e serenità. Se nel frattempo la pietanza si "asciuga" o perde l'aspetto invitante, inventati qualche trucchetto come quello di spennellare d'olio una fetta di carne o spruzzare con acqua fresca un'insalata.


Foto realizzata di fretta con poca cura
Foto scattata di fretta, senza cura perchè "non c'è tempo". SBAGLIATO!
Foto realizzata con calma curando ogni dettaglio
Foto fatta con calma sistemando bene le luci e il set. GIUSTO!

2 - LUCE NATURALE

Fai le foto di giorno con la luce del sole, magari filtrata da una tenda bianca. La luce naturale esalterà i colori dei cibi senza artificiosità, prova solo ad annullare le ombre più forti se la fonte luminosa proviene da un solo lato. Ricorda: la luce naturale è la migliore ed è gratis!


Struttura di una ricetta tipo
Foto scattata di sera con le lampadine di casa accese, solo di luce calda. SBAGLIATO!
Struttura di una ricetta tipo
Foto scattata di giorno con luce naturale filtrata dalla finestra. GIUSTO!

3 - NO FLASH

Non usare mai il flash integrato! Se, per necessità, devi fotografare la sera, accendi tutte le luci di casa (senza far saltare il contatore!), accendi un faretto cercando sia di non illuminare troppo il soggetto sia di non creare ombre troppo forti. Evita le lampadine a luce gialla e non alzare troppo il valore ISO, otterai solo del "rumore"!


Foto totalmente sovraesposta a causa del flash integrato
Foto sovraesposta a causa dell'utilizzo del flash integrato. SBAGLIATO!
Foto ben scattata con la luce naturale
Foto scattata di giorno con luce naturale, in giardino. La luce del sole è stata ammorbidita da una tenda bianca. GIUSTO!

4 - MANO FERMA

Utilizza un treppiede e non le mani, così eviterai di stressarti cercando di avere una mano ferma, potrai prolungare i "tempi di posa" e sistemare con calma l'inquadratura.


Foto fatta con la fotocamera nelle mano, sfocata e imprecisa
Foto scattata di fretta con la fotocamera tenuta nelle mani. SBAGLIATO!
Foto scattata dall'alto grazie all'utilizzo del treppiedi
Foto scattata con cura, fissando la telecamera su un treppiedi e sistemando il set prima dello scatto. GIUSTO!

5 - COMPOSIZIONE

Scegli 1 o 2 posti perfetti in cui fare foto dove c'è una buona luce, profondità e spazio per il setting. Ricorda: l’arredamento di casa non deve far parte dello scatto.

Schema della regola dei terzi Non dimenticare le regole base della fotografia come la fondamentale regola dei terzi: gli elementi di maggiore interesse ripresi nella fotografia dovranno trovarsi (in modo perfettamente nitido) in prossimità delle linee o degli incroci. Il soggetto principale, al fine di avere maggiore risalto, dovrebbe ad esempio trovarsi nelle vicinanze dell'intersezione o nel primo terzo o nell'ultimo terzo, quasi mai al centro, tranne rare eccezioni o particolari composizioni.

Rispettando questa regola base sulla composizione si otterrano già ottime fotografie in quanto aiuterai lo sguardo dell'utente guidandolo verso l'elemento principale.


Foto stretta, scattata con poca cura
Foto troppo stretta, realizzata per paura di immortalare l'ambientazione casalinga. SBAGLIATO!
Foto in cui si evince il soggetto e il set
Foto scattata in modo corretto. Il soggetto si trova in un tavolo organizzato appositamente per la foto. GIUSTO!

6 - IMPIATTAMENTO

Impiatta in modo elegante e utilizza piatti semplici, con pochi "ghirigori" che creano solo confusione. I piatti bianchi o senza disegni, si prestano a decorazioni personalizzate per presentare il piatto al meglio.

Aggiungi una foglia di erba aromatica appena raccolta, qualche gocciolina di acqua, un filo d'olio o ritrai un piatto che "ancora fuma", creerai un effetto di freschezza e dinamicità molto interessante.


Piatto decorato con ghirigori retrò
Piatto un po' retrò, con dei decori confusionari. SBAGLIATO!
Piatto bianco decorato ad hoc
Piatto bianco, decorato con gli stessi ingredienti della ricetta. GIUSTO!


7 - ANGOLO DI RIPRESA

Scegli l'angolazione che più dia risalto al soggetto e quando sistemi il set e aggiungi elementi all'interno dell'inquadratura, non esagerare, altrimenti il soggetto diventerà un elemento di secondo ordine. Riprendi dall'alto una pietanza che ha il condimento in superficie e riprendi lateralmente una pietanza composta da strati o con del formaggio filante. Scegli in base alle caratteristiche del piatto.


Foto scattata dall'alto
Foto bella, ma che dà poco risalto al soggetto. SBAGLIATO!
Foto scattata dall'alto con una profondità di campo
Foto affascinante, incuriosisce l'utente. GIUSTO!

8 - DETTAGLIO

Non sempre fotografare la totalità della preparazione è la scelta vincente, a volte è molto più affascinante immortalare una fetta di torta o l'interno di una crepe. Inoltre diventa interessante fotografare solo una parte di piatto, ingrandendo la pietanza, ad esempio si può immortalare metà piatto di un risotto concentrandosi non tanto sulla composizione del piatto ma sulla cromia o la consistenza della pietanza.

Foto della torta nella sua totalità.
Foto della torta nella sua totalità, l'interno rimane un mistero per l'utente. SBAGLIATO!
Foto in cui si vede la consistenza della fetta e di sfondo l'intera torta
La fetta della torta è sicuramente più affascinante in quanto l'utente può osservare la consistenza dell'interno. GIUSTO!

9 - SOGGETTO NITIDO, SFONDO SFOCATO

Profondità di campo ridotta, diaframmi tendenzialmente aperti con obiettivi luminosi, ecco il trucco per fare ottime foto culinarie. Sfoca lo sfondo in prospettiva e i dettagli secondari, ma mantieni nitido il soggetto! Così facendo darai risalto all'elemento principale. Ma non sfocare troppo, l'utente deve saper distinguere le immagini di sfondo. Puoi anche usare l'effetto "vignettatura" ma non esagerare con gli effetti in post produzione.


Foto piatta, troppo nitida
Foto piatta, senza profondità, tutti i dettagli sono in primo piano. SBAGLIATO!
Foto con una distanza focale ben gestita
Foto in cui il soggetto principale è in risalto rispetto al set che risulta sfocato ma non troppo. GIUSTO!

10 - ROMPI GLI SCHEMI

Sii artista, non accontentarti del solito piatto, rompi gli schemi, usa i contenitori o i materiali più inusuali e crea contrasti di colore.

Biscotti presentati in modo banale
Foto standard di biscotti su di un piatto, banale! SBAGLIATO!
Biscotti al mandarino presentati in modo originale
Biscotti presentati in modo originale con accanto l'ingrediente principale della ricetta. GIUSTO!

Leggi altri articoli interessanti
Clicca qui per ascoltare la musica