Impasti base
Impasto veloce per pizza - 2 h di lievitazione
  • Difficoltà
    Difficolta'
    Molto Facile
  • Tempo di preparazione
    Preparazione
    Oltre 2 ore
  • Tempo di cottura
    Cottura
    Nessuna
  • Porzioni
    Porzioni
    1
  • Dimensione teglia
    Info Teglia
    Nessuna teglia
  • Ricetta dietetica
    Dietetico
    Si
  • Ricetta vegana
    Vegano
    Si
  • Ricetta vegetariana
    Vegetariano
    Si
  • Senza uova
    Senza uova
    No
  • Senza cottura
    Senza cottura
    No

Descrizione

Ricetta dell'impasto veloce per pizza - 2 h di lievitazioneE' sabato sera e hai voglia di pizza? Qualsiasi donna di casa risponderebbe: vai in pizzeria e te la compri!!! Ma noi siamo differenti, noi siamo LAST MINUTE!

Capitava troppo spesso di aver voglia di pizza dopo le 18 di sera, ma sperperare tutti i guadagni in pizza a domicilio non sembrava la scelta migliore, così abbiamo riflettuto, studiato e TROVATO LA SOLUZIONE! Un impasto per pizza perfetto, magico, stra veloce, buonissimo, adatto a qualsiasi variante e a qualsiasi farina (anche quella semi integrale) testato su tantissime persone. Nessun sgradevole "sapore di lievito", nessun gonfiore post cena, nessun fenomeno di meteorismo killer, nessun feedback negativo. Unico commento "WOW, DAMMI SUBITO LA RICETTA!"

Sì è vero, per fare una buona pizza che onori la tradizione, sono necessaria dalle 24 alle 72 ore, ma siamo onesti... non sempre è possibile! Le soluzioni per facilitare la vita e ottenere ottimi risultati con qualche trucchetto, sono necessarie e davvero molto utili. Una volta scoperte, non si mollano più!

Ingredienti

  • 300 g di acqua (a temperatura ambiente)
  • 1 bicchierino scarso di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio raso di sale
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 500 g di farina 0
  • 1 cubetto di lievito di birra (da 25 g) o una bustina di lievito disidratato

Preparazione

  1. Nella ciotola della planetaria versa l'acqua, il sale e l'olio extra vergine di oliva (se non ne hai abbastanza, potrai usare anche un olio di semi). Aggiungi metà della farina 0 e aziona (con una frusta a gancio) per circa 5-7 minuti, otterrai un impasto denso ma ancora liquido. Se già il panetto inizia a prendere consistenza, aggiungi qualche filo d'acqua, a volte alcune farine richiedo maggiore idratazione.
  2. Ciotola della planetaria con acqua, sale, olio e metà farina Primo impasto ancora liquido
  3. Aggiungi il lievito (ben sbriciolato se fresco) e lo zucchero, lavora (sempre con l'impastatrice) l'impasto aggiungendo il resto della farina fino a ottenere un impasto compatto ma morbido. Fai lievitare per 30-40 minuti circa dentro la ciotola con un canovaccio sopra. In questa fase il lievito inizierà a far crescere l'impasto e il glutine renderà elastico il composto.
  4. Aggiunta del lievito e dello zucchero Impasto pronto per la prima lievitazione in ciotola
  5. Ungi due teglie con olio d'oliva e stendi l'impasto con le mani ben unte (senza mattarello). Stendi per bene ogni metà fino a creare due teglie di pizza, se sebrano sottili, non preoccuparti, l'impasto ancora crescerà. Fai riposare per circa 1 ora (o anche più) dentro il forno spento.
  6. Impasto riposato, elastico e gonfio Impasto versato sulle teglie oleate
  7. Una volta trascorso il tempo, togli le teglie di impasto lievitato e preriscalda il forno a 200-230°C. Condisci a piacere la superficie della pizza con un fondo (salsa di pomodoro o altro) e inforna nella parte più bassa del forno per circa 15 minuti (il fondo dev'essere dorato). Sforna, termina di condire con altri ingredienti (mozzarella o altro) e inforna nuovamente per altri 10 minuti nel ripiano più alto del forno.
☆☆☆☆☆