News ed Eventi

#IORESTOACASA con la famiglia in attesa che questo brutto periodo finisca e torni il sereno. Il nuovo Coronavirus (COVID-19) ci ha messo a dura prova, ma a noi italiani piace vincere... e vinceremo!

Fare la spesa ai tempi del CoronavirusTutti i negozi sono chiusi e siamo tutti dentro le nostre case, combattivi come noi mai. Si esce solo per far espletare i bisogni al cane, visitare un parente non autosufficiente, andare a fare una visita medica oppure comprare i generi alimentari necessari per sfamare la propria famiglia.

La maggior parte di noi si è mostrata coscienziosa e responsabile nella speranza di rinascere presto, uscire di casa e godersi la nostra amata quotidianità al momento purtroppo messa in standby.

Al fine di collaborare con le istituzioni e con tutti i sanitari in prima linea che giorno dopo giorno mettono a rischio la loro vita per salvare l'umanità, noi siamo chiamati a rispettare semplici regole senza cadere nella noia (stupido chi lo dice o pensa) e continuando a lavorare da casa o semplicemente aiutando i nostri famigliari con lavori domestici o i compiti dati "a distanza" da insegnanti che si sono messi in gioco per non far perdere l'anno scolastico a nessuno studente.

Vogliamo dare il nostro contributo scrivendo 10 semplici regole che ottimizzeranno al massimo la vostra uscita durante il rifornimento di generi alimentari di prima necessità (non scordiamoci che non è un momento di svago ma di seria necessità). Ecco gli step da seguire per avere sempre in casa e in modo sicuro la dispensa piena di beni necessari a tutta la nostra famiglia:



1° RegolaScegliere chi in famiglia farà la spesa, valutare di far rimanere a casa anziani o persone fragili e immunodepresse. Un solo componente della famiglia (senza bambini dietro) sarà l'incaricato. Decidere se optare per colei che magari ha più praticità a comprare i beni in famiglia o colui che è più forzuto nel portare la spesa in casa.

N.B. Non andare a fare la spesa se si ha qualsiasi sintomo influenzale (raffreddore, tosse o febbre), si rischiano gravi sanzioni amministrative oltre a mettere a repentaglio la salute propria e pubblica.

2° RegolaPreparare delle buste capienti e resistenti da tenere in macchina perchè, una volta pagata la spesa, è consigliabile rimettere i beni direttamente nel carrello e sistemarli nelle buste in macchina stessa all'aria aperta.

3° RegolaIndividuare in anticipo il supermercato dove fare la spesa e mentalmente ripercorrere le corsie così da scrivere la lista della spesa in modo ordinato seguendo il percorso che si farà con il carrello (ad esempio se all'ingresso si trova il reparto frutta e verdura, inserire nella lista della spesa prima i prodotti freschi). In questo modo si ottimizzerà il tempo di permanenza in negozio e si andrà sempre avanti verso le casse senza mai tornare indietro.

4° RegolaFare la lista della spesa su un fogliettino di carta scrivendo tutto in modo chiaro (non sul telefono per evitare di toccarlo). Se sarà una persona diversa a fare la spesa, specificare la marca del prodotto desiderato, la quantità o l'eventuale sostituto in caso di mancanza nello scaffale. Cercare di fare una spesa intelligente, né scarna, né esagerata in modo da avere tutti i beni per poter affrontare almeno 2 settimane di quotidianità in modo sereno e non dover tornare nuovamente a fare la spesa il giorno dopo. Non comprare cose superflue solo per la paura di rimanere senza e cerca fin da subito di creare gli spazi in frigo e in dispensa in modo da riporre ogni cosa al proprio posto.

5° RegolaIndossare una mascherina e dei guanti appena si scende dall'auto nel parcheggio del supermercato. E' vero che le classiche mascherine (chirurgiche o per la polvere) non proteggono da un possibile contagio, ma dato che il virus si contrae principalmente con il droplet (ovvero le goccioline di saliva), se tutti indossano la mascherina, si crea una schermatura di massa abbastanza efficace. Se non è possibile indossare i guanti, portare dietro un gel disinfettante (o delle salviettine) e usarlo sia prima di toccare i prodotti sugli scaffali, sia subito dopo aver riposto le buste della spesa in macchina.

N.B. Mascherine e guanti vanno portati a casa e smaltiti nella busta dell'indifferenziata.

6° RegolaDurante la spesa mantenere almeno 1 metro di distanza dagli altri, compresi i commessi che meritano tutta la nostra collaborazione, sostegno e rispetto. Non sostare inutilmente alle casse, evitare di chiacchierare e preferire il pagamento con carta di credito o bancomat.

7° RegolaNon toccare mille prodotti prima di acquistare quello desiderato, andare a colpo sicuro per evitare di essere d'impaccio, creare disordine e per preservare le confezioni che prenderanno gli altri clienti del supermarket.

8° RegolaGuardare l'integrità delle confezioni e le scadenze di ogni prodotto. Meglio evitare prodotti con scadenza troppo breve perchè non è il momento di sprechi alimentari.

9° RegolaNon esagerare comprando 20 pacchi di carta igienica e 30 pacchi di farina ma comprare solo ciò che serve al nucleo famigliare per circa 2 settimane senza spendere un patrimonio o terminare dei prodotti di prima necessità utili al proprio prossimo.

CONSIGLIO: Comprare qualche pagnotta di pane in più da riporre in frigo in modo da scongelarlo nei giorni successivi.

10° RegolaUna volta a casa, cerca di pulire tutte le confezioni delle cose acquistate con una pezza e un qualsiasi detergente. Non esagerare ma non pensare nemmeno che una volta a casa tua, le confezioni siano pulite. Una volta terminato di posare la spesa, lava molto bene le mani.


Andrà tutto beneDi seguito trovi un'infografica (creata dal Dott. Roberto Burioni e allegata al suo articolo circa la permanenza del virus su vari materiali) che ti farà capire per quanto tempo il COVID-19 rimane "attivo" su una superficie. Studi condotti ancora non danno certezza sulla permanenza di tessuti e scarpe, per sicurezza, una volta a casa, mettere i vestiti a lavare e non camminare sul pavimento della propria abitazione con le scarpe sporche (buona norma che dovrebbe valere in ogni periodo e contesto!).

Fare la spesa al tempo del coronavirus

Ricorda, i supermercati non chiudono, i beni di prima necessità saranno sempre garantiti, sii civile e rispettoso nei confronti della comunità. Le azioni corrette e coscienziose aiuteranno a superare in tempi brevi e in ottima maniera questa situazione ❤️

Ricorda di portare sempre con te l'autodichiarazione. Ti consigliamo di compilarla a casa evitando inutili perdite di tempo in caso di fermo da parte delle Forze dell'Ordine. Ti ricordiamo inoltre che in caso di dichiarazioni mendaci e l'inosservanza dei provvedimenti si rischiano fino a €206,00 di multa, arresto fino a 3 mesi. Inoltre potrebbero esserci aggravanti che portano la reclusione fino a 12 anni per procurata epidemia colposa.
Scarica subito l'autodichiarazione dal sito ufficiale del Ministero dell'Interno (versione del 26/03/2020)

#andratuttobene

Leggi altri articoli interessanti