Secondi
Burrida
  • Difficoltà
    Difficolta'
    Facile
  • Tempo di preparazione
    Preparazione
    10 minuti
  • Tempo di cottura
    Cottura
    15 minuti
  • Porzioni
    Porzioni
    6
  • Dimensione teglia
    Info Teglia
    Nessuna teglia
  • Ricetta dietetica
    Dietetico
    No
  • Ricetta vegana
    Vegano
    No
  • Ricetta vegetariana
    Vegetariano
    No
  • Senza uova
    Senza uova
    Si
  • Senza cottura
    Senza cottura
    No

Descrizione

La Burrida è un antipasto tipico delle zone costiere della Sardegna, in particolare del cagliaritano, preparato col gattuccio di mare. Il gattuccio è un piccolo squalo che può raggiungere al massimo gli 80 cm di lunghezza. Ho imparato a cucinarla i primi tempi del mio arrivo a Cagliari; la ricetta me l'ha suggerita un rivenditore del caratteristico mercato civico di San Benedetto. Ancora oggi, quando cucino la Burrida, a casa mia ricordiamo divertiti il mio scoramento di quando andai per la prima volta a fare la spesa al mercato. Mi trovai in mezzo a scatenati venditori, ai loro richiami, alla ressa, ma anche ad un tripudio di pesce freschissimo appena pescato. Da allora, trascorsi quattro anni, per me oggi andare a San Benedetto è una festa irrinunciabile. Se ne avete l'occasione visitatelo, ne vale la pena!

Ingredienti

  • 800 g di gattuccio di mare tagliato in tranci, pulito e sviscerato
  • Fegatini ottenuti dalla pulizia del gattuccio
  • 8 noci
  • Un bicchiere d'aceto
  • Uno spicchio d'aglio
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extra vergine d'oliva

Preparazione

  1. In una pentola capiente portiamo a bollore l'acqua salata e cuociamo per circa 20 minuti il gattuccio in tranci.
  2. Nel frattempo prepariamo la salsa mettendo in una padella un goccio d'olio a scaldare. Aggiungiamo subito i fegatini e aiutandoci con un cucchiaio spappoliamoli.
  3. Sfumiamo con l'aceto, lasciamolo evaporare ed uniamo le noci tagliuzzate grossolanamente; mescoliamo per creare una salsina omogenea e densa.
  4. A parte tritiamo sottilmente il prezzemolo e l'aglio. Controlliamo la cottura del gattuccio e scoliamolo adagiandolo in una zuppiera. Versiamoci sopra la salsa ancora bollente e condiamo con l'aglio e il prezzemolo.
  5. Teniamo la Burrida in frigo e serviamola il giorno dopo; prima di portarla in tavola teniamola a temperatura ambiente in modo che la salsina rappresa si sciolga.

Valutazione attuale: 5 / 5

★★★★★