Feste e cene

"Chi fa una cosa a capodanno... la fa tutto l'anno"


capodanno

Attorno questa celebre frase ruota tutta l'organizzazione della cena del 31 ed il pranzo dell'1 gennaio. Mangiare tanto, bene, in ottima compagnia (infatti in Italia si è soliti organizzare grandi cenoni in compagnia degli amici più cari), cercando di compiere gesti di buon auspicio.
Diventa tutto una ritualità anche un po' scherzosa, l'importante è non enfatizzare eccessivamente o estremizzare questo antico detto. Non andare in bagno il primo dell'anno non significa certo soffrire di stitichezza per i restanti 364 giorni, quindi godiamoci serenamente la fine di un anno e l'inizio dell'altro seguento solo simpaticamente detti e tradizioni che renderanno più colorata la nostra serata.

Si dice siano 7 i cibi che non devono mancare in tavola durante il cenone di capodanno, ma ci sono tanti altri cibi portafortuna o elementi tradizionali da non sottovalutare:


LE LENTICCHIE e IL COTECHINO


cotechino e lenticchie

Simboleggiano soldi e abbondanza, da mangiare possibilmente allo scoccare della mezzanotte come buono auspicio di prosperità economica. Spesso in Italia vengono cucinate insieme a zampone o cotechino. Il Maiale, infatti, simboleggia anch'esso ricchezza, prosperità e fortuna; mangiarlo a mezzanotte insieme a qualche cucchiaio di lenticchie non può che essere un ottimo augurio!



LA MELAGRANA


natale

Questo frutto è presente in tradizioni di varie nazioni del mondo e simboleggia principalmente prosperità, fratellanza e fecondità (da un singolo frutto vengono fuori tantissimi e succulenti semi rossi). Il suo utilizzo in cucina è poco noto, ma in realtà basterebbe semplicemente aggiungere i semi rossi all'interno di una semplice insalata per renderla più ricca, colorata e gustosa.
Inoltre non scordiamoci che esso è un frutto ricco di vitamine (B , A, C ed E) e di molti minerali quali calcio, ferro fosforo e potassio.



L'UVA


natale

12 acini d'uva per ogni mese dell'anno, quelli dolci rappresenteranno un mese sereno, quelli più aspri andranno ad identificare mesi più difficoltosi sotto vari aspetti.
Servire una ciotola al centro della tavola con tutti gli acini d'uva liberi dal raspo, sarebbe l'ideale per "giocare un po' con il futuro" di ogni singolo invitato.



CIBI VERDI e DORATI


verdure verdi

Trattando ancora di soldi e fortuna, sulla tavola meglio non far mancare i cibi dal colore verde, come verdi sono rappresentati spesso i soldi (ad esempio il cavolo o il cavolfiore), in alternativa potrete optare per cibi caratterizzati da un giallo vivo a voler ricordare la lucentezza dell'oro (ad esempio il mais).



ALTRE USANZE NON LEGATE AL CIBO


- Indossare dell'intimo rosso come buon auspicio per la propria vita intima (per trovare la propria anima gemella se si è single, per vivacizzare la propria vita sessuale se si è accoppiati).
vischio
- Appendere del vischio sulle porte per allontanare gli spiriti maligni dalla vostra casa.

- Lasciare aperta la finestra di una stanza buia poco prima della mezzanotte, ma lasciare anche aperta una finestra di una stanza illuminata per accogliere gli spiriti del bene. Almeno così si tramanda.

- Non uscire la prima volta da casa con le tasche vuote, altrimenti vi augurerete un anno particolarmente magro.


Le tradizioni vanno rispettate, un po' per scaramanzia, un po' per divertimento. Seguendo questi piccoli consigli tramandati da generazioni passate, non potremmo che avere un anno pieno di benessere economico e psico-fisico. Non ci credete? Come si dice: giusto per non sbagliare, meglio farle perchè "la fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo!"

Per le ricette del tuo cenone di capodanno, VAI ALLA SEZIONE DEDICATA!


Leggi altri articoli interessanti