Piatti Unici
Frittata di maccheroni (spaghetti)
  • Difficoltà
    Difficolta'
    Facile
  • Tempo di preparazione
    Preparazione
    15 minuti
  • Tempo di cottura
    Cottura
    35 minuti
  • Porzioni
    Porzioni
    6
  • Dimensione teglia
    Info Teglia
    Nessuna teglia
  • Ricetta dietetica
    Dietetico
    No
  • Ricetta vegana
    Vegano
    No
  • Ricetta vegetariana
    Vegetariano
    Si
  • Senza uova
    Senza uova
    No
  • Senza cottura
    Senza cottura
    No

Descrizione

Un primo piatto alternativo, la frittata di maccheroni in bianco.

Jean Carola Francesconi, autrice del volume "La Cucina Napoletana", fornisce un prezioso consiglio per la sua cottura: "...la padella non va mai messa al centro del fornello ma va tenuta sempre inclinata porgendo alla fiamma soltanto un settore del bordo e va spostata nello stesso senso ogni 2 o 3 minuti fino a fare un giro completo. In questo modo l'esterno della frittata rosolerà e il centro non brucerà. Lo stesso per la seconda faccia...".

La stessa autrice consiglia anche un metodo meno impegnativo di cottura e cioè di disporre il composto di pasta e uova in una tortiera imburrata e di metterlo nel forno ben caldo per circa un'ora.

Buonissima. Sul Blog, passo passo: Cosa Cucino

Ingredienti

  • 500 g di spaghetti grossi
  • 100 g di burro
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 4 uova
  • 1 mozzarella da 150 g
  • 1 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Cuocete gli spaghetti al dente, scolateli, metteteli in una terrina e, ancora caldissimi, conditeli con il burro morbido e a pezzetti. Mescolate bene e lasciateli intiepidire.
  2. Affettate finemente la mozzarella. In una ciotola sbattete le uova insieme al parmigiano grattugiato, insaporitele con sale e pepe e mescolate agli spaghetti tiepidi.
  3. Scaldate la metà dell'olio in una padella antiaderente e mettetevi la metà del composto di uova e spaghetti, distribuitevi le fettine di mozzarella e coprite il tutto con il resto della pasta; muovendo la padella sulla fiamma moderata, fate cuocere uniformemente la frittata da una parte quindi fatela scivolare sul coperchio.
  4. Appoggiatevi sopra la padella e, con un colpo deciso, capovolgetela e finitela di cuocere.
  5. Lasciatela intiepidire un po' prima di avvolgerla in un foglio di alluminio per il trasporto.
  6. Questo piatto, che appartiene alla tradizione popolare napoletana, è più un tortino che una vera e propria frittata. Deve risultare infatti molto compatta, alta almeno 3 o 4 cm e con la superficie molto colorita e croccante.

Valutazione attuale: 3 / 5

★★★☆☆