Primi

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 
  • Difficoltà
    Difficolta'
    Facile
  • Tempo di preparazione
    Preparazione
    15 minuti
  • Tempo di cottura
    Cottura
    35 minuti
  • Porzioni
    Porzioni
    4
  • Dimensione teglia
    Info Teglia
    Nessuna teglia
  • Ricetta dietetica
    Dietetico
    No
  • Ricetta vegana
    Vegano
    No
  • Ricetta vegetariana
    Vegetariano
    No
  • Senza uova
    Senza uova
    No
  • Senza cottura
    Senza cottura
    No

Descrizione

La pioggia degli ultimi giorni qui dalle mie parti ci ha riportato a temperature quasi autunnali e gli ultimi porcini raccolti domenica scorsa mi hanno fatto venir voglia di zuppa e... che zuppa!!! Martedì sera ho sacrificato 2 dei porcinoni raccolti e una manciata di galletti per preparare questa zuppetta che ricorda una zuppa della garfagnana a base di cereali, un pochino più sostanziosa e invernale.

Se non avete i porcini e i galletti freschi, utilizzate:

- o un peso equivalente di misto di funghi surgelato con porcini (opzione B)
- o un vassoio di funghi misti freschi e porcini secchi (opzione C)

Naturalmente cambia il risultato finale, avrete gusto e profumo di porcino meno marcato, ma una zuppa comunque deliziosa!!!

Per quanto riguarda i cereali esistono in commercio sia prodotti non trattati che necessitano di reidratazione, sia già trattati da permettere una cottura più rapida e vengono definiti "perlati", molto più pratici perchè hanno tempi di cottura simili al riso. Io preferisco cuocere i cereali a parte, anche di tipo diverso, per 20 minuti e in brodo di dado.

Ingredienti

  • 1 pezzetto di luganega (o salsiccia fine)
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1/2 scalogno tritato finissimo
  • 1 filo d'olio evo
  • Rosmarino q.b.
  • Alloro q.b.
  • Brodo di dado
  • Passata di pomodoro q.b.
  • Vino bianco aromatico per sfumare
  • 2 cucchiai di maizena
  • 2 cucchiai di farro perlato
  • 2 cucchiai di orzo perlato
  • 1 cucchiaio di grano saraceno
  • Crostini preparati con una mezza baguette
  • Pepe q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Paprika q.b.
  • Sale q.b.
  • Caciotta fresca a cubetti q.b.
  • Parmigiano Reggiano grattugiato q.b.
  • Prezzemolo fresco tritato q.b.

Opzione A

  • 2 porcini medi freschi
  • 1 manciata di galletti

Opzione B

  • 1 confezione di misto funghi surgelato con porcini

Opzione C

  • 1 vassoio di funghi misti freschi
  • 30 - 40 g di porcini secchi

Preparazione

Opzione B

Utilizzare al posto dei porcini e galletti freschi, un peso equivalente di misto di funghi surgelato con porcini. Senza scongelarli si aggiungono al soffritto di scalogno e salsiccia tritandone sempre una parte per dare più spessore alla zuppa, e procedere come da ricetta.

Opzione C

Utilizzare un vassoio di funghi misti freschi che si trovano nel reparto verdure confezionati già puliti. Si tratta solitamente di champignons pioppini e pleurotus, però bisogna anche aggiungere, per dare sapore, i porcini secchi fatti reinvenire in acqua tiepida. In questo caso fate soffriggere lo scalogno e la salsiccia prima con i porcini reidratati e tritati non troppo fini, poi aggiungete i funghi freschi tagliando grossolanamente le cappelle e, tritando finemente i gambi, procedere poi come da ricetta.

  1. Io preferisco cuocere i cereali a parte, anche di tipo diverso, per 20 minuti e in brodo di dado, essendo quelli che ho acquistato già trattati e avendo più o meno gli stessi tempi di cottura. Li lesso nel brodo perchè risultano meno slavati e più saporiti (a mio gusto sempre!). Scolate i cereali e conditeli con un filo d'olio evo.

  2. Nel frattempo preparate la zuppa: in una pentola di coccio (altrimenti in una con fondo spesso) fate soffriggere in un filo d'olio evo lo scalogno, la luganega tritata fine e l'aglio pelato e privato del germe.

  3. Aggiungete i galletti (se piccolini lasciateli interi, altrimenti divideteli solo a metà), i gambi dei porcini tritati finissimi e le cappelle affettate spesse.

  4. Sfumate con un goccio di vino bianco aromatico, salate e pepate, aggiungete una foglia d'alloro e un rametto di rosmarino fresco, due cucchiai di passata di pomodoro e infine annegate con il brodo. Lasciate cuocere a fuoco bassissimo, coperto per una mezz'ora.

  5. Nel frattempo preparate i crostini affettando la baguette e tostando le fettine di pane in una padella antiaderente unta con un filo d'olio evo, sploverando il fondo con pepe, paprika, sale e un pizzico di peperoncino a piacere. Passate inoltre un mezzo spicchio d'aglio per insaporirli ulteriormente.

  6. Tagliate un quarto di caciotta fresca a cubetti e preparate una ciotolina di parmigiano grattugiato.

  7. Trascorsa la mezz'ora di cottura, passate un bicchiere di zuppa e la maizena al mixer, poi riaggiungetela al resto, in modo da rendere un po' più corposa la zuppa.

  8. Non resta che aggiungere i cereali lessati e lasciar cuocere ancora 10-15 minuti perchè s'insaporiscano bene e la zuppa assuma la giusta consistenza, (non deve risultare eccessivamente densa a mio parere essendo una zuppa di mezz'estate). A tal proposito se tendesse ad addensare troppo aggiungete un po' di brodo.

  9. Zuppetta in pentola Zuppa in pentola con pane

  10. Prima di impiattare spolverate con il prezzemolo tritato.